fbpx

Corn-dog: l’inventore misterioso

corn-dog

Corn-dog, non tutti lo conoscono. Potremmo dire che è un parente del più famoso hot-dog.
Se cerchiamo la definizione sul dizionario troviamo: wurstel ricoperto di pastella di farina di mais, fritto e servito su un bastoncino.

È un tipico esempio di street food, immancabile nelle fiere e nei parchi divertimenti. Un mix perfetto tra dolce e salato. Facile da mangiare mentre si passeggia grazie allo stecchino che lo sorregge.

Ma chi ha inventato i corn-dogs?

Non è ancora stata trovata una risposta certa. La loro creazione è avvenuta tra gli anni ’20 e gli anni ‘40, in cui raggiunsero un’enorme diffusione e popolarità. Sebbene siano in circolazione da meno di 100 anni, risalire al loro creatore non è una cosa semplice: sono così buoni che tutti vogliono prendersi il merito della loro invenzione.
Corny Dogs, Pronto Pups, Cozy Dogs. Nomi diversi, ideatori diversi, ma un unico risultato: corn-dogs.

corn-dog
Fletcher’s Corny Dogs

Texas State Fair, 1942
Neil e Carl Fletcher nel 1942, li avrebbero presentati alla Texas State Fair dove gestivano un piccolo stand gastronomico.
Conoscevano un fornaio di Oak Lawn che serviva hot-dog cotti in farina di mais e modellati come una spiga di grano. Avevano un ottimo sapore, ma il processo di preparazione era complicato e richiedeva molto tempo.
I Fletcher pensarono che friggendo l’hot-dog, il tempo di cottura si sarebbe notevolmente ridotto.
Il figlio di Neil, Skip Fletcher, ricorda i mesi passati a fare prove su prove per perfezionare la ricetta di quelli che sarebbero diventati i Corny Dogs.

Oregon, fine anni ‘30
Secondo il sito web Pronto Pup, George e Versa Boyington, inventarono i corn-dogs verso la fine degli anni ’30 a Rockaway Beach. Vendevano hot-dogs nella loro bancarella sulla spiaggia, quando iniziò a piovere. I panini furono rovinati e resi inutilizzabili dallo scroscio d’acqua. George pensò quindi di prepararli secondo richiesta e in modo rapido; creò un mix a base di pastella per pancake, pronto per essere fritto in padella.
I Pronto Pups hanno fatto il debutto commerciale nel negozietto dei Boyington a Portland, ottenendo molto successo. Nel settembre del 1941, oltre 15.000 Pronto Pups furono consumati al Pacific International Livestock Exposition.

wesstern heritage pronto pups corn dogs
Pronto Pups
corn dog crazy drive in
Cozy Drive in

Muskogee, Oklahoma, 1941 e Springfield, Illinois, 1946
A Springfield nell’Illinois, c’è un posto chiamato Cozy drive in, che reclama l’invenzione dei corn-dogs.
Ed Waldmire, uno dei fondatori, afferma di essere stato a Muskogee in Oklahoma nel 1941, dove ha mangiato un hot-dog cotto nel pane di mais. Era buonissimo, ma ci voleva troppo tempo per prepararlo. Ne parlò al suo compagno di studi Don Strand, il quale si mise al lavoro inventando una ricetta che sarebbe diventata l’attuale corn-dog. Dopo anni di perfezionamento hanno lanciato i Cozy-Dogs nel 1946.

Sidney, Ohio, 1910
Intorno al 1910, la Wagner Manufacturing Company, aggiunse un nuovo articolo alla sua linea di prodotti in ghisa per uso domestico: quella che chiamavano “Krusty Korn Sausage Pan”.
La pubblicità del prodotto recitava: “Pane di mais e salsiccia sono sempre stati un’accoppiata famosa.
Con questo accessorio, possono essere cotti insieme un croccante pane di mais con una salsiccia all’interno. Sono facili e veloci da cuocere come i waffle.”

Krusty Korn Sausage Pan
Krusty Korn Sausage Pan, 1910

Buffalo, New York, 1927
Stanley Jenkins deposita il brevetto di un macchinario per preparare quello che può essere descritto solo come un corn-dog.  Nel progetto annota come la sua invenzione possa essere usata per preparare qualunque tipo di cibo infilato su un bastoncino, ricoperto di pastella e fritto: salsicce comprese.

A chi attribuire il merito forse non lo sapremo mai. Non ci resta quindi che ringraziare tutti i possibili candidati e gustarci il frutto della loro invenzione.

jenkins weiner fryer
Stanley S. Jenkins machine

Ricetta dei corn-dogs

Ingredienti (8 porzioni)

  • 1 tazza farina 00 (150 g)
  • 1 tazza farina di mais (150 g)
  • 1 cucchiaio di sale
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 ½ cucchiaini di lievito
  • 1 uovo leggermente sbattuto
  • ¾ tazza di latte (150 ml)
  • 4 wurstel grandi
  • 8 bastoncini da spiedino
  • 500 ml olio per friggere
corn-dog
Corn Dogs pronti da gustare

Istruzioni

In una ciotola capiente riunire tutte le polveri e mescolare.
Aggiungere il latte e l’uovo sbattuto, mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo e piuttosto denso.
Tagliare i wurstel a metà e infilarli sullo stecchino per 3/4 della lunghezza.
Immergere i wurstel nella pastella e friggere in olio ben caldo per circa 5 minuti, girandoli a metà cottura.
Adagiare sulla carta assorbente e servire caldi, accompagnandoli con la salsa preferita.

Suggerimenti

  • Infarinare leggermente i wurstel eviterà che la pastella scivoli sulla superficie liscia e lucida.
  • Travasare la pastella in un bicchiere grande, tipo quello da birra. Sarà più semplice immergerli e ricoprirli di pastella.
  • Provate a personalizzare la pastella con la paprika affumicata o l’erba cipollina: i corn-dogs saranno ancora più gustosi!

Video

2 risposte

  1. La prima volta che ho mangiato i corn-dogs è stato al rodeo di Cheyenne. Un sapore particolare, diverso dalla cucina italiana però buono.
    Non conoscevo la ricetta, adesso l’ho registrata. Proverò a farli.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

halloween curiosità

HALLOWEEN – curiosità e polpettoni mostruosi

Halloween è la notte più spaventosa dell’anno, viene festeggiata in molti paesi con diverse usanze e tradizioni. Per gli americani è una ricorrenza irrinunciabile che

pumpkin pie

Pumpkin Pie – la delizia di stagione

Autunno.In americano si dice Fall; significa anche cadere, proprio come le foglie cadono dagli alberi coprendo le strade con manti colorati. I primi freddi, le giornate

Condividi l'articolo!

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle prossime pubblicazioni

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle prossime pubblicazioni