fbpx
email

HAMBURGER e CHEESEBURGER – classici intramontabili

hamburger cheeseburger

Pensate al cibo americano più famoso: nella maggioranza dei casi la risposta sarà hamburger o cheeseburger.

Per questa ricetta ho preso spunto dal blog culinario ViaggiandoMangiando di Selene, una ragazza che, come noi, è appassionata di Stati Uniti e di cucina straniera.

Il nome hamburger sembra derivare proprio dal luogo natio: Amburgo in Germania. All’inizio del 1800 il cuoco Otto Kuasw provò a togliere la salsiccia dal budello appiattendola e friggendola nel burro. La ricetta venne esportata dai numerosi tedeschi emigrati negli Stati Uniti in quello stesso periodo; la prima apparizione in un menù americano risale al 1836.

Sono davvero molti i ristoratori che reclamano l’invenzione dell’hamburger come viene inteso oggi. Il più accreditato sembra essere Louis Lassen, proprietario di un food wagon(1) in Connecticut. Quando un cliente, particolarmente di fretta gli chiese un pranzo veloce, Lassen prese dei resti di carne, li macinò e li mise tra due fette di pane tostato: così che il suo avventore potesse portarlo via e mangiarlo lungo la strada.

La variante con l’aggiunta di formaggio è il cheeseburger: divenne popolare tra il 1920 e il 1930.

wh fast food cheeseburger 1
Confronto tra cheesburgers delle più note catene di fast food

Le grandi catene come McDonald’s e Burger King sono state fondamentali nell’esportazione e diffusione di questo panino in tanti altri Paesi. Sebbene i fast food continuino a proliferare, oggi l’hamburger è diventato un piatto gourmet, servito in diversi ristoranti. Molti chef si sono sbizzarriti nel creare abbinamenti nuovi e raffinati; in alcuni casi aromatizzando non solo la carne ma anche il bun, come viene chiamata la tipica pagnotta.
Dall’altra parte ci sono gli amanti di combinazioni insolite e, a volte, esagerate.

Ricetta HAMBURGER

Vi riporto la ricetta classica proposta nel blog di Selene, a cui ho aggiunto il bacon per renderla ancora più gustosa.

hamburger

Ingredienti

  • 500 g macinato di manzo (meglio se di spalla)
  • 4 panini da hamburger (burger buns)
  • 4 fette di formaggio cheddar (per la versione cheeseburger)
  • 8 fettine di bacon (opzionale)
  • 2 pomodori
  • 1 cipolla
  • 4 foglie di lattuga
  • sale e pepe qb
  • 2-3 cetriolini sottaceto (opzionali)
  • 2 cucchiai di senape
  • Ketchup qb

Istruzioni

Lavare la lattuga, affettare la cipolla e i cetriolini.
In una padella antiaderente ben calda disporre il bacon, far cuocere fino a che risulterà croccante. Scolare su carta assorbente e tenere da parte. 
Lavorare la carne aggiungendo sale, pepe e due cucchiai di senape; formare dei dischi che siano circa 1 cm più grandi del diametro del panino.
Grigliare gli hamburger a fuoco medio, circa 5 minuti per lato.

Per la versione cheeseburger, a cottura quasi ultimata, adagiare una fettina di cheddar sopra ogni formella e lasciar fondere a fiamma bassa, meglio se con un coperchio.
Dividere a metà i panini e tostarli  in una padella ben calda.
Togliere il pane dalla padella e spalmare il ketchup su entrambe le metà, coprire con la lattuga, i pomodori a fette, aggiungere l’hamburger con il formaggio filante, il bacon, qualche rondella di cipolla e i cetriolini.
Servire caldi, possibilmente accompagnati da una generosa porzione di patatine fritte da tuffare nella salsa preferita.

hamburger

Note:
(1) Food wagon o food truck: furgone itinerante dotato di cucina attrezzata per la preparazione e la vendita di cibo e pasti.

Fonti:
ViaggiandoMangiando: Eat This; Shortlist.

Lascia un commento

Articoli correlati

biscotti di natale

Christmas Cookies – i biscotti di Natale

In Inghilterra, e in molte altre nazioni anglofone, biscotti si traduce biscuits. Negli States, però, troverete i biscuits sul menù insieme a carne, pesce o altre

pulled-pork

PULLED PORK – Il maiale sfilacciato

Come recita un famoso detto popolare: “del maiale non si butta via niente”. Ogni parte viene sfruttata al meglio per essere trasformata in salumi freschi

Condividi l'articolo!

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle prossime pubblicazioni

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle prossime pubblicazioni