fbpx

Se ami la country music, non puoi perderti The Ranch

The Ranch

Mama, don’t let your babies grow up to be cowboys. 

Si apre con un monito ben conosciuto la sigla di The Ranch, cantata per l’occasione da Lukas Nelson e Shooter Jennings, figli degli interpreti originali Willie e Waylon. Ci ritroviamo così catapultati in quell’atmosfera che ogni appassionato di country music sogna da sempre. Siamo in Colorado, in un paesino di poche anime chiamato Garrison. Colt Bennett (Ashton Kutcher) è un giocatore di football semi-professionista che, non avendo ingaggi, torna a vivere con il padre Beau, interpretato dal grande Sam Elliott, e con il fratello Rooster (Danny Masterson) per lavorare al ranch di famiglia, l’Iron River

The Ranch Serie Netflix

Inizia qui la serie prodotta da Netflix dal sapore nostalgico delle sit-com degli anni novanta, dove le battute sono seguite da risate registrate e i set sono costituiti da pochi fondali riconoscibili.
La vita della famiglia Bennett scorre tra una birra e un bicchiere di whisky consumati al bancone del bar della madre di Colt e Rooster, Maggie (Debra Winger, che molti di noi ricorderanno al fianco di John Travolta in quella pietra miliare del mondo country Urban Cowboy e successivamente con Richard Gere in Ufficiale e Gentiluomo). Intorno a loro, una schiera di amici e parenti garanti di numerose risate. Ricca di battute a ritmo di musica country, colpi di scena e avversità non mancano di certo e vi terranno incollati allo schermo fino all’ultima puntata. 

La scrittura tipica della situation comedy non rischia di rendere la serie superficiale. Aiuta invece ad affrontare temi di grande complessità: come l’amore tra fratelli, la malattia, le tipiche problematiche degli allevatori, l’amore, la musica, la perdita di una persona cara, l’importanza dell’aiuto degli altri in una piccola comunità. Non manca nulla all’Iron River e noi spettatori impariamo a gioire, ridere e piangere con i protagonisti. 

Ah, last but not least, ogni puntata ha il titolo di una canzone country. Amanti della country music, se volete divertirvi cantando a squarciagola Friends in Low Places, criticare i Florida Georgia Line insieme a Beau, scoprire cosa c’entra Thomas Rhett con Colt, questa è la serie che fa per voi.

Veronese, classe 1986, amante della musica da sempre. Nella vita si occupa di digital marketing, ma fin dal 2010 fuori dall’ufficio dedica ogni brandello di energia alla scoperta della musica Country.
Affascinata dalle grandi regine della Country Music, negli anni ha sviluppato un esorbitante interesse per la moda Country-Western. È convinta che ci sia una sola cosa in cui noi italiani possiamo risultare ancora imbattibili, oltre alla cucina: la moda.
Prova così a capire come unire l’Italian Style all'American Style: da chiacchierate con amici, ricerche, letture, viaggi negli States, concerti di Country Music... nel 2016 viene alla luce il primo blog italiano sulla moda Country-Western, The Bon Ton Cowgirl.
Per Western Heritage scrive di moda e racconta le donne della Country Music. Oltre a scrivere, organizza eventi con l’associazione CountryMania.

Articoli correlati

Jessica Lynn – intervista

Jessica Lynn – intervista

Considerata tra le nuove stelle nascenti della musica Country, Jessica Lynn è una cantante con una potenza vocale non comune,  autrice con infinite doti di strumentista (suona chitarra, piano,...

CONVOY – Trincea d’asfalto

CONVOY – Trincea d’asfalto

“Convoy” è un cult movie del regista americano, di origine indiane, Sam Peckinpah. Girato nel lontano 1978, narra l’epopea di un camionista solitario e idealista. Il protagonista, che viene...

Heartstrings: perché guardare la serie di Dolly Parton su Netflix

Heartstrings: perché guardare la serie di Dolly Parton su Netflix

Tempo di lettura: 3 minuti Heartstrings, la serie TV prodotta da Netflix basata su alcune canzoni scritte da Dolly Parton e ispirata al podcast “Dolly Parton’s America” di WNYC, è un must irrinunciabile per gli amanti della musica Country: ecco perché non perderla.

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi ricevere notfiche sui prossimi articoli?

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutti i contenuti che pubblicheremo!

Privacy Policy

Grazie per esserti iscritto!

Condividi l'articolo!